Il Nastro di San Giorgio - Visto per la Russia

Il Nastro di San Giorgio

konstanz sie sucht ihn Il nastro di San Giorgio è uno dei più noti simboli che negli ultimi anni viene celebrato nella Federazione Russa. Questo nastro in bianco e nero-arancio è uno dei principali attributi del Giorno della Vittoria nella Grande guerra Patriottica (la seconda guerra mondiale) – uno dei più importanti giorni di festa in Russia. Purtroppo, pochi di coloro che annodano il nastro di San Giorgio su i loro vestiti o auto, sa qual è veramente il significato.

http://zspskorcz.pl/pictose/eseit/342 nastro san giorgio

http://highschool.isq.edu.mx/cr45/2128/assets/js/4944 Già all’inizio del XVIII secolo, il nero, l’arancione (giallo) ed il bianco sono diventati i colori della Russia e presenti sullo stemma dello stato Russo. L’aquila sovrana è di colore nero, lo sfondo dello stemma oro o arancione ed il bianco sta a significare la figura di San Giorgio, raffigurato sulla falda dello stemma.

site de rencontre tout pays gerb russia

get link A metà del XVIII secolo l’imperatrice Caterina la Grande ha istituito una nuova onorificenza premio dell’ordine di San Giorgio, che veniva assegnato agli ufficiali ed ai generali contraddistintisi per i propri meriti in campo militare. A quest’ordine è stato assegnato un nastro, che in onore dell’ordine ha ricevuto il titolo di San Giorgio. Nello statuto dell’ordine, è stato precisato che il nastro di San Giorgio deve avere tre strisce nere e due strisce gialle. Tuttavia, in origine il giallo era già un colore molto più simile all’arancione. Tranne che per la conformità ai colori dello stemma nazionale della Russia, la gamma di colori ha anche un altro valore: arancione e nero rappresentano simbolicamente «il fuoco e la polvere da sparo».

click All’inizio del XIX secolo (1807) è stata istituito un’altra onorificenza, dedicata a San Giorgio il Vittorioso – insegne dell’Ordine Militare, che ufficiosamente si chiamava La Croce di Giorgio. Questo premio veniva assegnato per le imprese sul campo di battaglia. Nel 1913 è apparsa la medaglia di San Giorgio, che veniva assegnata ai soldati ed ai sottoufficiali per il coraggio dimostrato al fronte. Tutte queste onorificenze sono state indossate insieme con il nastro adesivo di San Giorgio. In alcuni casi, il nastro rappresentava l’analogo della onorificenza (se il cavaliere, per qualsiasi motivo, non lo poteva ottenere). Durante la Prima guerra mondiale, i cavalieri della Croce di San Giorgio lo indossavano d’inverno sul cappotto.

opcje binarne strategie dla pocz_tkuj_cych Dopo la rivoluzione d’ottobre del 1917 i bolscevichi hanno eliminato tutte le onorificenze tuttavia in Nastro di San Giorgio è stato l’unico a rimanere come sistema di meritocrazia.

http://www.youngasianescorts.co.uk/?baletos=%D8%A7%D9%84%D8%A8%D8%B7%D8%A7%D9%82%D8%A9-%D8%A7%D9%84%D8%A8%D9%8A%D8%B6%D8%A7%D8%A1-%D8%A8%D8%A7%D9%84%D9%81%D9%88%D8%B1%D9%83%D8%B3&b96=70 rivoluzione_ottobre

gay speed dating dallas tx Dopo le devastanti sconfitte nel periodo iniziale della Grande guerra Patriottica la guida dell’URSS aveva disperatamente bisogno di simboli, che potessero unire il popolo e sollevare il morale del fronte. L’armata Rossa non era molto ricca di onorificenze per questo entrò in gioco il Nastro di San Giorgio che venne modificato per l’occasione inserendo il nome UNIONE SOVIETICA.

go to link seconda_guerra

conocer gente de canada Il Nastro di San Giorgio è stato utilizzato come medaglia «Per la vittoria sulla Germania», ed è stato consegnato a quasi tutti i soldati che hanno combattuto sul fronte occidentale. Dopo la vittoria nella seconda guerra mondiale è stato assegnato a circa 15 milioni di persone, che rappresentavano circa il 10% della popolazione totale dell’UNIONE SOVIETICA. Non sorprende quindi che il nastro nella cultura popolare dei cittadini Sovietici è diventato un vero e proprio simbolo della vittoria nella guerra contro la Germania nazista.

http://www.mentzer-consult.de/?afinoes=cherrytrade&e6d=a2 grazie_nonno

Nella Russia di oggi il Giorno della Vittoria è una delle feste più popolari. Per la propaganda di stato il tema della Seconda guerra mondiale — è uno dei principali strumenti per svegliare il patriottismo nella popolazione.

Nel 2005, in onore dei sessant’anni della vittoria sulla Germania, a livello statale, è iniziata una grande promozione per del Nastro di San Giorgio, identificato come il principale simbolo nazionale della Grande guerra Patriottica.

Alla vigilia delle vacanze di maggio Il Nastro di San Giorgio viene distribuito gratuitamente nelle strade delle città russe, in negozi e uffici pubblici. La gente lo appende ai loro vestiti, borse e antenne delle auto. Le aziende private spesso lo utilizzano nella pubblicità dei loro prodotti.

Lo slogan è «Mi ricordo, sono orgoglioso» oppure molto popolarmente «Grazie Nonno per la Vittoria»

mi_ricordo

Negli ultimi anni questo segno di distinzione è stato utilizzato anche in politica intensificando il proprio uso dopo l’annessione della Crimea e l’inizio dei combattimenti nel Donbass e utilizzato dai militari che hanno partecipato attivamente a questi eventi.

crimea

La grande guerra è stato un così grande e tragico evento per i russi che il 9 maggio vogliono ricordare anche il della memoria di milioni di morti, i cui resti sono ancora sparsi per i boschi russi.

parata

In ogni città russa il 9 maggio viene festeggiato con una grande parata militare e cortei oltre che come evento festoso di grande patriottismo.

giorno_vittoria

Recent Posts

Leave a Comment

pasqua russia